Viaggio in Austria - Le città e regioni più belle
Viaggio in Austria - Le città e regioni più belle

La festa nazionale dell'Austria

Vienna Tutte le regioni dell'Austria Società austriaca Gli austriaci Letteratura austriaca Cultura austiaca Musica Storia dell'Austria
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Consiglia questo sito a un amico
Condividere su Facebook Condividere su Twitter Consiglia questo sito a un amico


La festa nazionale dell'Austria
 Il 26 ottobre di ogni anno, durante la Festa Nazionale, la sede del presidente dell'Austria è aperta al pubblico
foto:
Manfred Werner

Durante la monarchia degli Asburgo:

Durante la monarchia degli Asburgo (fino al 1918) non esisteva una festa nazionale, si festeggiava di solito il compleanno dell'imperatore o l'anniversario di un'importante battaglia vinta.

1919 - 1945:

La prima festa nazionale nella storia dell'Austria si è celebrata il 12 novembre 1919, il primo anniversario della proclamazione della Repubblica dell'Austria dopo la prima guerra mondiale e dopo molti secoli dell'impero asburgico.

Dal 1934, quando si installò al governo il cosiddetto "austrofascismo", un governo dittatoriale ma contrario all'annessione alla Germania, si è festeggiato invece il 1 maggio, il giorno della nuova costituzione autoritaria. Anche durante l'occupazione dell'Austria da parte della Germania (1938-1945) il 1 maggio è rimasta la data della festa nazionale.
Focus Storia
Focus Storia
Focus Storia

Dal 1955 al 1964: "Il Giorno della Bandiera":

Dopo la secondo guerra mondiale anche l'Austria è stata occupata dalle truppe degli alleati, vincitori della guerra, cioè da americani, inglesi, francesi e russi e il paese non aveva la piena sovranità nazionale. Nel 1955 è stato firmato il "Trattato di Stato", con cui l'Austria è diventata nuovamente uno stato sovrano.

Il primo giorno senza più truppe straniere è stato il 26 ottobre 1955 e in quel giorno è stata proclamata anche la "Dichiarazione di Neutralità" dell'Austria. Così il 26 ottobre è diventato "Il Giorno della Bandiera", senza però essere una vera festa nazionale.

La festa nazionale oggi:

Trattato di Stato 1955
La prima pagina della "Österreich Zeitung" del 21 maggio 1955. Il ministro degli esteri austriaco Leopold Figl mostra il Trattato di Stato firmato, dal balcone del Belvedere a Vienna. La scritta "Endlich frei!" (Finalmente liberi!) esprime la sentita gioia degli austriaci.
fonte:
www.clooney.at
Nel 1965 il parlamento austriaco ha deciso di ricostituire una festa nazionale e tra le varie proposte è stato scelto infine proprio il 26 ottobre, il giorno della "Dichiarazione di Neutralità" dell'Austria come nuova festa nazionale.

Oggi, in quella data, il parlamento a Vienna, i ministeri dello stato, la Hofburg, il palazzo del presidente della repubblica e tutti i musei di proprietà dello stato aprono le loro porte e sono visitabili gratuitamente.
Libri per la scuola
Libri universitari

Argomenti correlati:

Vedi anche:

Potrebbero interessarti anche:

Storia dell'Austria   Storia dell'Austria   Storia dell'Austria   Storia dell'Austria  
Libri sulla storia dell'Austria
dagli inizi fino ad oggi
Scrivi un commento...
Finora non ci sono commenti

© 2022 Wolfgang Pruscha

Contatto - copyright - privacy