Viaggio in Austria - La cucina austriaca
Viaggio in Austria - La cucina austriaca

Il commissario Rex

Vienna Tutte le regioni dell'Austria SocietÓ austriaca Gli austriaci Letteratura austriaca Cultura austiaca Musica Storia dell'Austria
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Consiglia questa pagina a un amico
Condividere su Facebook Condividere su Twitter Consiglia questa pagina a un amico

Un fotogramma della sigla della prima serie del Commissario Rex
Un fotogramma della sigla della prima serie del "Commissario Rex"

Commissario Rex - un successo mondiale:

Probabilmente molti non lo sanno: "Il commissario Rex" Ŕ una delle serie televisive pi¨ viste nel mondo. ╚ stata venduta in pi¨ di 100 paesi del mondo, solo la serie americana "Baywatch" ha avuto pi¨ successo. Sembra che Rex, il simpatico pastore tedesco, compagno fisso dell'ispettore della "Mordkommission" di Vienna, intelligente, abile, delle volte anche furbo e persino spiritoso, piaccia non solo in Europa, ma anche in Australia (dove ha avuto un enorme successo) e in altri paesi del mondo! E questa serie ha anche qualcosa di tipicamente austriaco.

L'inizio della fortunata serie televisiva:

Il team originale della squadra omicidi viennese era composto dall'ispettore Richard Moser e i suoi assistenti Ernst Stockinger e Peter H÷llerer. Poi c'era anche un medico legale, il Dottor Leo Graf, e un poliziotto in pensione, Max Koch. Lo straordinario successo della serie televisiva, che vide la luce nel 1994, Ŕ dovuto soprattutto alla coppia Rex-Tobias Moretti che per i primi 4 anni, fino alla "morte televisiva" dell'ispettore Moser nel 1998, rappresentavano il marchio di questa serie.

I protagonisti cambiano, la serie continua:

Dopo Tobias Moretti sono arrivati altri ispettori: Alexander Brandtner (1998–2002, attore: Gedeon Burkhard) e Marc Hoffmann (2002-2004, attore: Alexander Pschill). Della serie tedesco-austriaca sono state girate, tra il 1994 e il 2004, complessivamente 10 stagioni con 123 puntate.

Dopo una pausa di quattro anni, Rex si Ŕ trasferito a Roma dove sono state girate altre 8 stagioni con 92 puntate (dal 2008 al 2015, per RAI 1 e RAI 2), prima con il commissario Lorenzo Fabbri (rappresentato dall'attore altoatesino Kaspar Capparoni) e poi con Davide Rivera (attore: Ettore Bassi) e Marco Terzani (attore: Francesco Arca).

E Rex, Ŕ stato sempre lo stesso? No! Per lo spettatore televisivo era pi¨ difficile accorgersi, ma anche lui non Ŕ sempre stato lo stesso: il primo "commissario Rex", il pastore tedesco di nome Reginald von Ravenhorst Ŕ stato sostituito prima dal suo collega Rhett Butler e poi, a Roma, da Henry, un pastore tedesco di origine americana (vedi anche le due foto sotto e sopra), pi¨ tardi ancora da altri due esemplari di questa splendida razza. Ma non c'Ŕ da meravigliarsi: dall'inizio delle riprese della prima serie nel 1994 all'ultimo ciak nel 2014 sono passati 20 anni e anche i cani prima o poi vanno in pensione!
La rivista 'Ciak'

Le nuove puntate a Roma:

Rex a Roma, con il commissario Lorenzo Fabbri
Il "nuovo" Rex a Roma, con il commissario Lorenzo Fabbri (Kaspar Capparoni)
foto:
Lodewijk Vadacchino
Mentre le prime dieci stagioni della serie sono ambientate a Vienna (1994-2004), dalla stagione 11 la serie si sposta a Roma. Molti appassionati del commissario Rex non hanno gradito molto le puntate a Roma che sono state girate a partire dal 2008. A Roma manca il tipico ambiente delle storie che ha contribuito molto al fascino della serie. I molti cambiamenti introdotti nelle puntate romane come anche i nuovi collaboratori rappresentano una rottura troppo evidente con il carattere tradizionale della serie a cui gli spettatori si erano affezionati. Anche se alcune delle puntate romane sono appassionanti e coinvolgenti - Ŕ una serie televisiva diversa. Rex a Roma Ŕ un po' come sarebbe Montalbano a Vienna.

Il Commissario Rex - tipicamente austriaco:

Commissario Rex
Rex mentre ruba i pannini con i wurstel dalla scrivania di uno dei collaboratori dell'ispettore Moser.
Fotogramma della sigla della prima serie del "Commissario Rex"
Una delle caratteristiche principali della serie Ŕ che riesce sempre a risultare simpatica e piacevole da guardare, anche quando tratta temi seri e delle volte crudeli. Gran parte del merito va naturalmente a Rex, il cane super-efficiente, ma anche giocherellone, che sa portare la colazione, il giornale, il telefonino e che si improvvisa addirittura babysitter e giocatore di scacchi. Le numerose scene in cui Rex ruba, con trucchi sempre diversi, i panini con i wŘrstel ai suoi colleghi umani rappresentano una trovata veramente vincente che fa ridere ogni volta.

Nelle puntate della serie si ride e si scherza spesso, gli aspetti seri e quelli leggeri si alternano. ╚ una serie poliziesca "light", molto diversa dalle serie americane, basate soprattutto sull'azione e sugli effetti speciali, ma anche diversa dalle numerose serie poliziesche di produzione tedesca che sono spesso molto serie, psicologicamente e socialmente approfondite, ma delle volte anche un po' cupe, con poche eccezioni. Derrick e gli altri commissari tedeschi ridono poco, mentre i dialoghi tra Moser e i suoi assistenti sono delle volte un vero spasso.

E in questo c'Ŕ qualcosa di tipicamente austriaco: non a caso si dice che gli austriaci riescono sempre a superare le difficoltÓ della vita con un sorriso, che sono meno seri (non in senso negativo) dei loro cugini tedeschi. E questa caratteristica ha sicuramente contribuito non solo al successo della serie televisiva, ma anche al successo del Paese, noto per la sua cordialitÓ, gentilezza e ospitalitÓ.

Ed Ŕ anche per questo perchÚ Ŕ difficile ambientare "Il commissario Rex" in un altro paese.

La sigla della prima serie:

Per rivedere le puntate della serie:

Il Commissario Rex   Il Commissario Rex   Il Commissario Rex   Il Commissario Rex  
Tutte le stagioni della serie televisiva "Il Commissario Rex"
Gli austriaci e le loro tradizioni
Tutto quello che volevate sempre sapere sugli austriaci
Scrivi un commento...
Finora non ci sono commenti

ę 2023 Wolfgang Pruscha

Contatto - copyright - privacy