www.viaggio-in-austria.it

Viaggio in Austria - Musica tedesca

Adalbert Stifter - "Due sorelle"

Adalbert Stifter: "Due sorelle"

Adalbert Stifter: natura e spazio nei primi "Studien"

La ricezione di "Bunte Steine" di Adalbert Stifter in Italia

Robert Musil

Arthur Schnitzler

Stefan Zweig

Joseph Roth

Felix Salten

Rainer Maria Rilke

Franz Kafka

Adalbert Stifter

Thomas Bernhard

Alfred Kubin

Tesi di laurea e tesine

Newsletter

Contatto & copyright

Letteratura tedesca: secoli ed epoche

Luca Crescenzi:
Letteratura tedesca - secoli
ed epoche

Home > Letteratura austriaca > Adalbert Stifter > Due sorelle

Invito alla lettura a cura di Sabrina Bottaro.


Adalbert Stifter (1805-1868)

"Adalbert Stifter è uno dei narratori più strani, profondi,
celatamente audaci e travolgenti della letteratura universale."
Thomas Mann

Adalbert Stifter prese sul serio la corrente letteraria realistica scegliendo il romanzo breve come il genere letterario che incarnasse maggiormente le sue più alte aspettative. Questa scelta lo rese scrittore prolifico (una trentina fra romanzi brevi e racconti scritti e raccolti dal 1840 al 1868) e apprezzato soprattutto per la semplicità della sua scrittura e la cura dei dettagli cosiddetti insignificanti che rivestono un’importanza fondamentale nella vita dei protagonisti delle sue storie. Nella sua prosa non c’è alcuna cronaca di pensieri o emozioni dei personaggi, ma soltanto le sensazioni che partono proprio da ciò che fisicamente li circonda.
Il romanzo Due sorelle (1846) è una storia intensa e sensibile. Nel leggerlo tornano alla mente le famose affinità elettive di Goethe che legano i quattro personaggi complementari che tendono a costruire un piccolo cosmo chiuso all’esterno, ma il tema dell’amicizia allontana violentamente il romanzo di Stifter dai forti moti del cuore di una coppia in crisi e dei turbamenti dei due ospiti profondamente in imbarazzo.

Il protagonista del romanzo è Otto Falkhaus, un giovane ereditiere un tempo suonatore di violino, che stringe una buona amicizia con Franz Rikar, non proprio l’immagine della salute, che veste di nero e che risponde al soprannome di Paganini. L’amicizia che Otto sente per Franz lo conduce da Vienna in Italia, sul lago di Garda, in un bellissimo paesaggio naturale che Stifter deve aver descritto con molto sentimento. Nella sua casa sul lago di Garda Otto conosce le due figlie dell’amico, Maria e Camilla, l’una complementare all’altra. La storia si incentra quindi sulle, chiamiamole pure, affinità fra questi quattro personaggi, quattro anime ciascuna in pena a modo suo. Come nel romanzo di Goethe, il bambino si fa largo nella strana amicizia fra le due coppie, anche nel romanzo di Stifter giunge un personaggio che diventa il fulcro della vicenda, un certo Alfred Mussar il quale avrà un ruolo influente nel districarsi della storia verso l’epilogo.

Chi è Sabrina Bottaro,
l'autrice di questo testo?


Sabrina è laureata in "Lingue e Letterature Straniere". Si interessa di critica letteraria, cinema, letteratura e scrittura creativa. Ha frequentato un corso di formazione editoriale e lavora come insegnante di lingue e come traduttrice freelance.

Per mettersi in contatto con l'autrice scrivete al webmaster di questo sito:
wolfgangpruscha@gmail.com

Ciò che conta in questo romanzo è l’amicizia, esperienza spesso soprannaturale che lega due o più persone. L’amicizia protagonista ideale di questo romanzo vuole mischiarsi con l’arte, con l’amore e con la natura arrivando a stringere la mano perfino a un sottile misticismo. Il romanzo, forse meglio una lunga novella che in seguito sarà cara a Thomas Mann, è uno sguardo, una finestra con la migliore vista, un’osservazione della natura umana immersa in una natura soprattutto benigna. I quattro personaggi iniziali, più il quinto personaggio che avrà i connotati del mistero, rappresentano un piccolo ritratto di interno, ciascuno con una personalità distinta e assoluta.

Chiudiamo con una citazione per proporre la lettura di un romanzo interessante e delicato perché un libro si consiglia con le parole entusiaste di chi l’ha già letto, ma soprattutto con le parole dello scrittore che lo ha scritto: “È sempre accaduto che quando un cuore ancora giovane, tenero e confuso profonde tutto se stesso nella creazione personale, finisce avvizzito, come se vi fosse passato sopra il simun. Ma no, pensai di nuovo, sarà forte e libera abbastanza da sopportare il peso della propria arte e vivere la vita sapendo vedere anche ciò che esiste al di fuori della musica. O forse l'abitudine e la conoscenza dei suoi effetti la rendono meno vulnerabile di noi che veniamo investiti dall'inattesa novità.”

Sabrina Bottaro

Per comprare i libri di Adalbert Stifter:

www.amazon.de - libri in lingua tedesca

www.bol.com - libri in lingua italiana

Vedi anche:

Tutte le pagine sulla letteratura di lingua tedesca
Pagine del sito 'www.viaggio-in-germania.de'.

Iscrivetevi gratuitamente:

Per essere sempre aggiornati sulle novità!

Gli indici di questo sito (più di 300 pagine):

Le città e regioni, viaggiare in Austria
Gli austriaci, la letteratura e la cultura, la società e la storia

La libreria
di questo sito


Libri in tedesco
da amazon.de


Libri in tedesco
da webster.it


Tutto per il
vostro viaggio
in Austria


L'Austria in Facebook


Dello stesso webmaster sono:

 Deutsches Italienportal - www.reise-nach-italien.de

 Portale italiano sulla Germania - www.viaggio-in-germania.de