Condividere su Facebook
Grüne Bohnen - Fisolen
Due scatole di fagiolini
a sinistra: la scatola venduta in Austria ("Fisolen")
a destra: la scatola venduta in Germania ("Grüne Bohnen")

Cos'è una lingua, cos'è un dialetto?

Alla domanda: "Cos'è la lingua che si parla in Austria, è il tedesco, l'austriaco, o un insieme di dialetti della lingua tedesca?" non tutti danno la stessa risposta. Per capirci un po' di più bisogna prima chiarire cos'è una lingua e cosa la distingue dai dialetti.

Per dirlo con parole semplici: una lingua è un mezzo di comunicazione con un lessico comune, una grammatica e una sintassi generalmente accettata e usata da chi la usa come madrelingua. All'interno di ogni lingua esistono dei dialetti che si differenziano dalla lingua standard di solito da una pronuncia diversa, ma anche da un vocabolario parzialmente diverso e, in casi più rari, anche da elementi grammaticali diversi.

Mentre una lingua è di solito standardizzata e ha, oltre ad una forma orale anche una scritta, i dialetti sono più difficili da standardizzare perché sono molto frammentati territorialmente. Un dialetto contiene di solito molte varianti, che a loro volta possono distinguersi in sottovarianti usati in aree più ristrette. Una lingua invece, nella sua forma scritta, è usata non solo nella "sua" letteratura, ma anche nei documenti ufficiali e nei mass-media della regione o dello stato in cui è riconosciuta come lingua ufficiale.

Un dialetto può essere molto diverso dalla lingua standard, al punto da risultare addirittura incomprensibile per chi parla la lingua "standard", ma non conosce quel dialetto. E i confini tra un dialetto e una lingua non sono sempre molto facili da tracciare, in più non esistono dei criteri scientifici universalmente accettati per definire le differenze tra "lingua" e "dialetto".

Se il Sardo è una lingua o un dialetto dell'italiano non è chiaro. Lo stesso vale per certi linguaggi parlati in Germania, p.e. il Frisone o il cosiddetto "Plattdeutsch" (entrambi parlati nel nord della Germania).

E la lingua parlata in Austria?

È difficile stabilire con certezza se un articolo di un giornale o un documento ufficiale proviene dalla Germania o dall'Austria, se non per alcune piccole diffenze del lessico. Per questo è ormai generalmente accettato che la lingua parlata in Austria sia una forma del tedesco che poi si articola, a sua volta, in vari dialetti. Alcuni "fondamentalisti" che continuano ad affermare l'esistenza di una autonoma "lingua austriaca" non sono da prendere sul serio. Nonostante l'esistenza di "dizionari austriaci-tedeschi" che elencano le differenze tra quello che si parla a Vienna e quello che si parla a Berlino (vedi sotto) è evidente che la lingua scritta in Austria, la lingua usata nella letteratura, nei documenti dello stato e nei mass-media è il tedesco. Non esistono dizionari "inglese-austriaco" o "italiano-austriaco", non avrebbero senso. La costituzione dell'Austria stabilisce inoltre, nell'articolo 8, il tedesco come lingua ufficiale.
Kartoffeln - Erdäpfel
In Austria non si chiamano "Kartoffeln" ma "Erdäpfel"!


Abbonati e risparmia
 
In edicola dal 1985, Speak Up è il mensile per imparare e perfezionare l'inglese, attraverso articoli di cinema, musica, viaggi e cultura dal mondo anglosassone.
Gli articoli sono in inglese e riportano l'indicazione del livello linguistico, un utile glossario e ricchi approfondimenti linguistici e culturali in italiano.
La rivista è accompagnata da un CD-audio per ascoltare i servizi ed esercitarsi nella pronuncia; e dal Work it Out, un pratico quaderno di esercizi collegati agli articoli del numero.
Sul sito della rivista ci sono inoltre tanti contenuti multimediali extra (video interviste e molto altro).

Tuttavia...

Tuttavia, tra il tedesco standard e i dialetti austriaci ci sono delle differenze notevoli, soprattutto nel lessico, cosa che giustifica anche i vari dizionari "tedesco-austriaci" che esistono in commercio. Le differenze sono particolarmente frequenti "in cucina", cioè per quanto riguarda le parole che indicano i cibi. Ma non solo. Certe parole, comunemente usate in Germania, non si capiscono (o si fraintendono) in Austria, e viceversa. Quando in internet (per esempio in Wikipedia) si parla di "österreichische Sprache" ("lingua austriaca") ci si riferisce di solito a queste differenze del lessico tra il tedesco della Germania e quello dell'Austria. E anche quando gli austriaci parlano "Hochdeutsch" (tedesco standard), per esempio alla TV, si nota sempre una tipica cadenza austriaca. Queste differenze sono però, nel caso della lingua parlata in Austria, non più grandi delle differenze tra altri dialetti tedeschi e la lingua standard "Hochdeutsch".

È comunque utile, quando si parla un po' di tedesco e si va in Austria, tener conto di queste differenze e conoscere alcune espressioni specificamente austriache. Gli austriaci sono sempre molto contenti quando uno straniero (o anche un "tedesco della Germania") fa capire di conoscere qualche parola dell'"austriaco"!

Corsi di tedesco in Austria?

Non c'è pericolo che nei corsi di tedesco offerti in Austria si insegni qualcosa di diverso rispetto ai corsi in Germania. Se quello che sentite parlare al di fuori dei corsi vi sembra invece leggermente diverso, non dovete meravigliarvi: succede anche in Germania. In quasi tutte le città sia in Germania che in Austria si parla un dialetto o si nota almeno una cadenza tipica regionale.

Dizionari tedesco-austriaci:



Finora non ci sono commenti...

Scopri di più su:




Copyright, privacy, contatto