Austrian Airlines

Viaggio in Austria - Vacanze in Austria

La Strada Romantica - da Salisburgo a Vienna

Home  Tutti i capitoli di viaggio-in-austria.it Condividere su Facebook
Articolo di Daniele Brina.

I due percorsi della Strada Romantica da Salisburgo a Vienna

"Il mondo va romanticizzato"

"Die Welt muß romantisiert werden" (il mondo va romanticizzato). Così lo scrittore tedesco Novalis definisse, nel 1798, un nuovo spirito che aprì ad una rivoluzionaria corrente di pensiero. "Romantisieren" esprime dunque una sensazione in grado di elevare ogni cosa, persino il proprio essere. Ecco l’origine da cui prende spunto l’aggettivo "romantisch" (romantico), quello che connota due tra i più noti percorsi paesaggistici in Germania e in Austria.

La Strada Romantica dell'Austria:

Rispetto alla sorella gemella tedesca, la "Romantikstraße" austriaca è meno conosciuta, ma non meno affascinante. Parte da Salisburgo e arriva fino a Vienna. Il percorso è lungo circa 380 km e unisce un’eccezionale varietà di luoghi incantevoli: castelli, laghi, musei, parchi nazionali, fiumi, roccheforti, monasteri, abbazie. Questa strada, che attraversa le quattro regioni del Salisburghese, dell'Oberösterreich (Alta Austria), della Niederösterreich (Bassa Austria) e della Steiermark (Stiria), si articola in due percorsi che partono però entrambi da Salisburgo per arrivare fino a Vienna.
Salisburgo
Salisburgo - l'inizio della Strada Romantica dell'Austria
foto: Amiodarone
Sulla Strada Romantica della Germania vedi:
La Strada Romantica Tedesca
Il tratto nord della Strada Romantica
(segnato in rosso nella cartina in alto)

Salisburgo - Mondsee - St. Wolfgang (60 km):

Come accennato si parte da Salzburg (1). Da qui si raggiunge il Mondsee (2), uno dei laghi del Salzkammergut, una zona di villeggiatura situata a soli 27 chilometri da Salzburg dove è possibile praticare qualsiasi tipo di sport (d’acqua e montano). Moltissimi eventi e manifestazioni arricchiscono l’attrattiva del luogo. Una breve virata verso sud ci conduce a St. Wolfgang (3), una delle perle della regione dove tranquillità di natura e spirito si fondono fornendo un pieno di benessere a 360 gradi, un’atmosfera di altri tempi che ridona serenità e pace da cui lasciarsi semplicemente inebriare.
Sankt Wolfgang
Sankt Wolfgang
foto: Nick Stenning
Per informazioni turistiche, alberghi, pensioni e appartamenti vedi:
Salisburgo - Il lago Wolfgangsee

St. Wolfgang - Bad Ischl - Steyr (120 km):

Dopo St. Wolfgang i due percorsi della Strada Romantica (quello rosso e quello blu) si separano, uno continua per Hallstein e Mariazell, attraversando la Stiria, l'altro, quello descritto in questa pagina, si dirige verso Bad Ischl e Steyr.

Si prosegue quindi raggiungendo Bad Ischl (4) incastonata, a mo’di pietra preziosa, tra due fiumi, Traun e Ischl appunto. Anche qui laghi e monti abbracciano la cittadina, famosa per la villa dell'imperatore Francesco Giuseppe nonché il Marmorschlössl, il castello di marmo, una delle dimore della principessa Sissi. Dopo un po' si arriva alla pittoresca Traunkirchen (5) dove spicca la chiesa barocca Maria Krönung e la città della ceramica, Gmunden (6).

Dopo aver percorso circa 170 chilometri da Salisburgo si raggiunge Scharnstein (7), una zona prealpina incontaminata con foreste, un castello e molti sentieri dove si spalancano sublimi finestre sui dintorni. Spingendosi sempre più verso oriente e attraversando Grünau (8), bucolico centro circoscritto dal parco nazionale sull’Almsee (9), dopo circa mezzora di viaggio si giunge a Kremsmünster (10). Questa cittadina attorniata da colline fu centro di cultura sin dall’antichità; Kremsmünster deve la sua fama e la sua importanza soprattutto al monastero fondato nel 777 d.C. dal duca di Baviera Tassilo III donando al paese una fondamentale risorsa istruttiva ed educativa.

La strada passa oltre e, superati gli incroci fluviali marcati dai fiumi Krems ed Enns, dopo una trentina di chilometri ci si presenta Steyr (11), anch’essa collocata fra due corsi d’acqua: Enns appunto e l’omonimo Steyr. Tra ponti e vecchie fontane imperdibile è senz’altro la piazza medievale che si compone tra edifici e antiche case abbellite da facciate affrescate, tra le quali spicca la gotica Bummerlhaus. Da un’altura troneggia il castello di Lamberg.
Bad Ischl
La "Kaiservilla" a Bad Ischl, la residenza estiva dell'imperatore Francesco Giuseppe I.
foto: Toffel
Per informazioni turistiche, alberghi, pensioni e appartamenti vedi:
Bad Ischl - Steyr

Steyr - Seitenstetten - Melk (90 km):

Lasciate Steyr e proseguite fino a Seitenstetten (12), dove vi aspetta la spettacolare abbazia benedettina con la chiesa barocca e la collezione di opere d’arte. A Ybbs raggiungete il Danubio, lo attraversate e arrivate a Maria Taferl (13), nota località di pellegrinaggio, per poi continuare in direzione di Schallaburg (9a). Qui sorge il castello di Schallaburg, ritenuto tra i più bei castelli rinascimentali a nord delle Alpi. Gli ornamenti e le decorazioni di quest’opera architettonica, oggi centro culturale del Land, testimoniano l’amore per l’arte che permea ogni angolo dell’ Austria. Oltre all’architettura interna e alle numerose esposizioni che vengono ospitate nel maniero, degno di nota è lo storico giardino: passeggiateci e lasciatevi cullare dal questo paradiso sceso in terra.

A Schallaburg i due percorsi della Strada Romantica si uniscono e proseguono insieme, sempre seguendo il corso del Danubio, fino a Vienna.

A poca distanza da Schallaburg sorge la popolare abbazia benedettina di Melk (14) fondata dal 1089 da Leopoldo II e da sempre importante centro spirituale e culturale. Manoscritti preziosi furono prodotti e raccolti nella biblioteca dell’edificio. Dopo un lungo restauro alcune sale di questo grande complesso monastico ospitano la mostra abbaziale più moderna in Austria. La chiesa del monastero con i due campanili gemelli che spiccano è circondata da una serie di altri edifici: la Bibliothek e la Marmorsaal sono delle autentiche meraviglie. La Sala dei Marmi è oggi un museo. Prima o dopo il percorso guidato visitate la Nordbastei con le sue mostre temporanee e la terrazza panoramica dell’abbazia.
L'abbazia di Melk
La magnifica abbazia di Melk, vista dal Danubio.
foto: Walter Hochauer
Per informazioni turistiche, alberghi, pensioni e appartamenti vedi:
L'abbazia di Melk

Melk - Krems - Vienna (145 km):

Dopo Melk si segue il Danubio, attraversando Krems (15), e infine si affronta l'ultima tappa: l’imperiale Vienna (16), la vecchia metropoli in continuo e vitale rinnovamento che ha prolificato sulle rive di una delle arterie fluviali più grandi e famose d’Europa.
Il municipio di Vienna
Il municipio di Vienna
foto: Gryffindor
Per informazioni turistiche, alberghi, pensioni e appartamenti vedi:
Krems sul Danubio - Vienna
Il tratto sud della Strada Romantica
(segnato in blu nella cartina in alto)

St. Wolfgang - Gosau - Hallstatt (65 km):

Arrivato a St. Wolfgang si può scegliere tra il tratto nord della Strada Romantica (descritto sopra) e il tratto sud che attraversa la Stiria per ricongiungersi con l'altro tratto a Schallaburg.

Da St. Wolfgang vi dirigerete verso la strada Postalmstraße, soggetta a pedaggio, che vi condurrà in una delle regioni più belle d’Europa. Nella zona dei pascoli seguite la strada in direzione di Gosau (4a), ai piedi del massiccio Gosaukamm.

Da Gosau sono pochi chilometri fino a Hallstatt (5a), città dichiarata patrimonio dell’umanità dell’Unesco. L’incomparabile splendore del paesaggio fa di questo luogo una cartolina a cielo aperto. Il lago Hallstätter See, le cascate di Waldbachstrub, la miniera di salgemma più antica del mondo sono parti integranti di questo mosaico di meraviglie.
Hallstatt
Hallstatt sul lago Hallstätter See
foto: Taxiarchos228
Per informazioni turistiche, alberghi, pensioni e appartamenti vedi:
Hallstatt

Hallstatt - Bad Aussee (20 km):

Lasciata l’idilliaca Hallstatt costeggiate le limpide acque del lago e dopo soli 4 km raggiungete il più tranquillo villaggio di Obertraun, eccellente punto di partenza per visitare le grotte del Dachstein (Dachsteinhöhlen), ma anche per escursioni nei dintorni dello specchio d’acqua e sui prati alpini. Vicino alla ferrovia trovate la strada che conduce alla funivia panoramica per il Krippenstein (2.109 m) dove vi aspetta la piattaforma pamoramica dei 5Fingers, le cinque dita, sospesa sul precipizio.

Proseguite in direzione del Koopenpass, confine tra l’Alta Austria e la Stiria. Lungo il viaggio seguite il corso del fiume Koppentraun, e arrivate a Bad Aussee (6a). E’ una cittadina stiriana silenziosa, appartata; è collocata tra due laghi, l’Altaussee e il Grundlsee e vicina all’Hallstätter See. Visitate la Altaussee Salzbergwerk, una miniera dove i nazisti durante il secondo conflitto mondiale nascosero opere d'arte di altissimo valore. In un superbo edificio del XVII secolo è invece ospitato il Kammerhof Museum una collezione dedicata alla storia locale e al sale, prodotto tipico della zona. Se avete tempo merita una visita il Naturerlebniszentrum Alpengarten, il museo naturale alpino o ancora affrontate il sentiero Koppentalweg attraverso la valle del fiume Traun.
Per informazioni turistiche, alberghi, pensioni e appartamenti vedi:
Le grotte del Dachstein

Bad Aussee - Admont - Mariazell (170 km):

Il percorso continua. Da Bad Aussee la strada B 145 vi conduce in direzione Kulm dove è visibile il famoso trampolino naturale da sci più grande al mondo. Raggiungete il castello di Trautenfels che sorge sopra l’altura della valle dell’Enns. Il palazzo accoglie il Landschaftmuseum dedicato alla storia culturale e naturale della valle. La Ennstal si prolunga attraverso Irdning e poi Lassing. Qui sostate per ammirare il panorama del castello medievale di Strechau. Se potete visitatene il cortile e le logge.

Solo momentaneamente abbandonate la zona più verde dell’Austria e prendete a Pyrn l’autostrada in direzione Linz. Uscite presso Ardning e arrivate ad Admont (7a) dove sorge la famosa abbazia benedettina. Quest’ultima è ritenuta uno dei luoghi religiosi barocchi più belli di tutta l’Austria. E’ un autentico complesso culturale che riunisce edifici sacri, mostre e diversi musei come il Kunsthistorisches Museum, il Museum für Gegenwartkunst e il Naturhistorisches Museum. La parte più spettacolare e senz’altro costituita dalla Stiftsbibliothek, la più grande biblioteca abbaziale del mondo.

Da Admont continuate lungo la Bundesstrasse 145, superate la Gesäusestrasse e attraversate il parco nazionale Gesäuse tra vette, alpeggi, boschi, torrenti e panorami da sogno. Sempre lungo la valle dell’Enns proseguite in direzione Hieflau (dove potrete sostare presso la famosa Carbonaia diventata un interessante museo etnografico) e poi Lehnboden; passate sulla B24 prima e sulla B20 poi in direzione Mariazell (8a).

Non potete perdervi questa cittadina simbolica e di pellegrinaggio. Qui, dal 1157, sorge la Basilica con una statua della Madonna a cui gli austriaci sono molto devoti. Nella Basilica è presente una Schatzkammer, una camera del tesoro e intorno alla costruzione c’è la Gnadenkapelle (Cappella delle Grazie). Per gli escursionisti è irrinunciabile l’esplorazione della Bürgeralpe, una montagna molto frequentata con funivia e diversi sentieri. In alternativa prendete il Museumstramway, un tram a vapore panoramico estivo che parte ovviamente dalla Museumstramway Bahnhof.
Mariazell
La basilica di Mariazell
foto: Rabanus Flavus
Per informazioni turistiche, alberghi, pensioni e appartamenti vedi:
Mariazell

Mariazell - Schallaburg (25 km):

Da questo centro di pellegrinaggio andate oltre fino a Mitterbach am Erlaufsee, un paradiso escursionistico della Stiria. Prima di giungere ad Annaberg deviate in direzione Scheibbs fino a Schallaburg (9a) dove questo tratto sud della Strada Romantica si ricongiunge il tratto nord per proseguire fino a Vienna (per la descrizione vedi sopra).

La Romantikstraße: un concerto di sensazioni, colori, sapori e panorami

La Romantikstraße austriaca permette a chiunque di godersi svariati luoghi romantici ognuno con un suo fascino particolare, ma tutti in grado di conquistare il cuore dei visitatori. Si torna così ad ascoltare la voce del paesaggio, ad osservare le praterie colorate, gli orti, i frutteti, i pittoreschi vigneti, i boschi di conifere, gli imponenti monasteri, le cappelle barocche, le signorili piazze cittadine dense di storia, le festose manifestazioni tradizionali, i laghi cristallini, i luoghi per rilassarsi, per meditare oltre ovviamente agli emozionanti scenari alpini. La natura, nella Romantikstraße, offre senza dubbio il suo spettacolo migliore, ma è sicuramente l’insieme e l’unione ben amalgamata di tutte queste componenti a generare un sublime concerto di sensazioni, colori, sapori, panorami.
Testo: Daniele Brina

Info e servizi utili:

Voli in Austria
Voli
in Austria
Noleggio auto in Austria
Autonoleggio
in Austria
Pedaggi in Austria
Pedaggi
in Austria

Per saperne di più:

Guida Austria  Guida Austria  Guida Vienna  Vienna - DVD  Austria, carta stradale  Ciclovia del Danubio, da Passau a Vienna
Guide, carte stradali e DVD
dell'Austria
Banner 728x90

Viaggi in Austria low-cost:

Viaggio low cost in Austria
Partenze da Ancona, Rimini, Firenze, Bologna,
Milano, Verona, Bolzano, Trento, Venezia, Padova, Udine e Trieste

Altre pagine utili per chi vuole visitare l'Austria:

Commenta questa pagina:

Finora non ci sono commenti ...
Aggiungi un commento   Aggiungi un commento

Scopri tutte le mete turistiche più belle dell'Austria:

Tutte le città e regioni dell'Austria
Tutte le città e regioni dell'Austria

Da non perdere:

Austria-shop
Austria-shop:
Libri, film, musica, T-shirt, vestiti tradizionali,
specialità culinarie austriache
L'Austria in Facebook
Facebook:
"Mi piace l'Austria"
Un gruppo di discussione simpatico e vivace

Consiglio:

Il tedesco? Nessun problema!

Babbel.com:
Impara il tedesco facilmente, online e su dispositivi mobili
Registrati ora e prova gratuitamente babbel.com
Translated.net:
Traduzioni in 80 lingue - Consegna in 24 ore
Preventivo in 5 secondi

Iscrivetevi gratuitamente alla newsletter:

Per essere sempre aggiornati sulle novità!

Home   Tutti i capitoli di viaggio-in-austria.it

Copyright, privacy, contatto