Viaggio in Austria - Vacanze in Austria

Rust

La piazza centrale di Rust
La piazza centrale di Rust
foto: Jacquesverlaeken

Rust in breve:

  • posizione geografica: a 30 km dal confine con l'Ungheria, sulla riva occidentale del Lago Neusiedl
  • regione: Burgenland
  • altitudine: 123 m s.l.m.
  • abitanti: 1.900
  • storia: fino al 1921 apparteneva all'Ungheria
  • economia: viticoltura, turismo, commercio
  • targa automobilistica: E
Per orientarsi meglio:
Rust
Rust, Burgenland
Il municipio di Rust
Il municipio di Rust
foto:  Steindy

Rust - il ricco passato è tuttora presente

Rust è un paese singolare: è piccolo e ha appena 1.900 abitanti, ma vanta una storia di cui può essere fiero ed è ricco di attrazioni che anche delle città più grandi non possono offrire. La ricchezza della città è nata con la viticoltura che i romani hanno portato in questa zona. Il paese, fondato da pescatori e agiati agricoltori, già nel 15° secolo esportava il suo vino fino alla corte dello Zar in Russia. Nel 1524 ottenne dalla regina d'Ungheria il diritto di imprimere una "R" incoronata sulle sue botti di vino, una sigla che si vede ancora oggi su tappi ed etichette.

Nel 1649 gli abitanti di Rust si liberarono dalla sudditanza nei confronti degli Asburgo, pagando per questo privilegio 60.000 fiorini d'oro e quasi 30.000 litri del loro miglior vino. Nel 1681, la città che aveva dimostrato di sapersi difendere contro i Turchi, ricevette il titolo Citta libera reale dall'imperatore Leopoldo I, e come città libera senza obblighi di contribuzione appartenne al regno dell'Ungheria fino al 1921, quando passò all'Austria.

Passeggiando attraverso le stradine di Rust ci si accorge dell'importanza che la cittadina ebbe in passato come centro vinicolo: il centro storico conserva molte belle case rinascimentali e barocche accuratamente conservate e restaurate del '600 e del '700, tipicamente ungheresi con portoni ad arco dove passavano i carri con l'uva e con le botte, con cortili porticati e soffitti a volta.

Tra le testimonianze del passato spicca la Fischerkirche (Chiesa dei pescatori) di stile gotico che risale al 1200, l'aspetto odierno è del '500. È decorata da affreschi esterni e interni del 1526.

Il vino è onnipresente

Anche oggi il vino caratterizza questa pittoresca cittadina. Basta considerare il gran numero di enoteche, che qui si chiamano Buschenschank, dove si possono gustare gli ottimi bianchi e rossi prodotti dai vigneti del posto. L'amante del vino non dovrebbe mancare di assaggiare la cosiddetta Trilogia di Rust: Bianco, Rosso, Dolce, il più pregiato tra di loro è il Ruster Ausbruch, un vino dolce da dessert. Non è un caso che l'Accademia enologica dell'Austria ha la sede proprio qui a Rust, nel complesso barocco Seehof.

Ogni anno in aprile si celebra qui una grande festa del vino, le Ruster Weinschätze (Tesori del vino di Rust). Tra fine luglio e inizio agosto sulla piazza davanti al municipio c'è invece la Goldene Weinwoche (Settimana d'oro del vino) - una settimana di vino, ottimo cibo, balli, canti e allegria.

Il Neusiedler See - un paradiso naturalistico

Rust si trova sul Lago Neusiedl, il più grande lago dell'Austria e il secondo in Europa, sul confine tra Austria e Ungheria. È l'unico lago di steppa dell'Europa centrale, ha acque basse (profondità massima: 1,8 m) ed è circondato da immensi canneti. Per chi ama una vacanza di svago Rust offre un centro balneare con piscina sul lago, un porticciolo per barche a vela e pedalò.

E poi c'è il Nordic Walking Panorama Park (www.nordic-walking-neusiedlersee.at), costituita da una rete di 15 sentieri dotati di segnaletica, della lunghezza di complessivamente 50 km, attraverso i vigneti che circondano il paese, sempre con vista sul Lago Neusiedl.

Per sapere di più su questo lago vedi: Neusiedler See

Le cicogne: gli abitanti più famosi di Rust

Le cicogne di Rust

Ogni anno, tra marzo e aprile, gli abitanti di Rust aspettano degli ospiti un po' particolari: le cicogne che arrivano dal loro quartiere invernale in Africa per passare qui i mesi estivi, fino alla fine di agosto. Le cicogne sono degli animali fedeli: sono fedeli al loro partner e anche al loro nido, perché arrivano sempre le stesse coppie che atterrano nello stesso identico nido dell'anno precedente per covare, nutrire ed educare i loro piccoli.

Nel 2013 si contavano 15 coppie di cicogne (altre coppie si annidano sui tetti di alcuni paesi vicini) e visto che una volta erano molto di più a Rust hanno fondato un'associazione, che conta 400 iscritti su 1.900 abitanti del paese, che si occupa del benessere delle cicogne, dalla cura dei nidi e dagli spazi sufficienti e indisturbati perché possano trovare cibo fino alla cura medica delle cicogne ferite o malate. Il viaggio dall'Africa fino a Rust è lungo e faticoso e non tutte le cicogne ce la fanno ad arrivare alla loro meta, ma covano solo in Europa e per questo tornano sempre. Se una famiglia di Rust vuole un nido sul tetto della propria casa può comprarne uno da questa associazione che ha anche un sito (www.storchenverein.at) con una webcam che monitora i tetti di Rust. Se visitate Rust in estate conviene salire sul campanile della chiesa cattolica del paese, da lì si ha una bella vista panoramica sui nidi. Portatevi un binocolo!
La Chiesa dei pescatori, l'edificio più vecchio di Rust
La Chiesa dei pescatori, l'edificio più vecchio di Rust
foto:  Civertan
      

Dove soggiornare a Rust?

Com'è il tempo a Rust?

WetterOnline
Rust

Commenta questa pagina:

Scopri tutte le mete turistiche più belle:

Il tedesco? Nessun problema!

Iscrivetevi alla newsletter:

Tutti i capitoli di www.viaggio-in-austria.it:

Vienna  Tutte le città e regioni dell'Austria  Politica e società dell'Austria  Sugli austriaci e le loro tradizioni  La storia dell'Austria  Letteratura austriaca  Musica austriaca  Cinema, arte, filosofia e scienze  Austria-shop

Copyright, privacy, contatto