Viaggio in Austria - Vacanze in Austria

Gmunden sul Traunsee

Gmunden sul lago Traunsee
Gmunden è situata sul lago Traunsee nel punto dove il fiume Traun lascia il lago.
In basso si vede il castelllo Ort su una piccola isola collegata alla terraferma con un ponte
foto: Hannesrb

Gmunden in breve:

  • regione: Alta Austria
  • posizione geografica: sul lago Traunsee, dove il fiume Traun lascia il lago
  • altitudine: 425 m s.l.m.
  • abitanti: 13.100
  • stranieri residenti a Gmunden: 1.500 (11,7%)
  • confessioni religiose: cattolici: 69,5%, protestanti: 7,5%, musulmani: 6%, ortodossi: 3,5%, senza confessione religiosa: 10,5%
  • città gemellata in Italia: Faenza (RA)
  • targa automobilistica della città: GM
Per orientarsi meglio:
Gmunden vista dal lago Traunsee
Gmunden vista dal lago Traunsee
foto: Hochauer

Cosa bisogna sapere di Gmunden:

Le fortune turistiche di Gmunden iniziarono già nel '800 quando la casa reale di Hannover la scelse come meta abituale per le vacanze estive. Arrivarono altri nobili europei e anche Francesco Giuseppe, l'imperatore dell'Austria, fece spesso tappa qui prima di andare alla sua villa di Bad Ischl. Anche molti musicisti e scrittori vennero spesso qui, i più famosi furono i compositori Johannes Brahms, Franz Schubert e Anton Bruckner e gli scrittori Friedrich Hebbel e, più recentemente, Thomas Bernhard che morì a Gmunden nel 1989 (la sua tomba è nel cimitero di Grinzing, a Vienna). Il grande numero di castelli e di ville sontuose a Gmunden e nei suoi dintorni sono testimoni dei numerosi illustri ospiti.

Prima, nel medioevo, la città era dedita al commercio del sale, uno degli affari più interessanti, economicamente, per l'epoca che rese la città piuttosto ricca e importante. Infatti, il palazzo rinascimentale Kammerhof (del 1450) all'epoca fu sede dell'ente imperiale che controllava il commercio del sale nella zona. Qui fu anche firmato, nel 1514, il primo trattato tra l'imperatore Massimiliano e lo Zar della Russia. Oggi, questo bel palazzo ospita lo Stadtmuseum (museo civico) con molte curiosità sulla storia della città e sulla ceramica locale, il Brahmsmuseum e l'archivio di Hebbel.

Ma già nel '500 la città era nota anche per un'altra cosa: per la produzione delle sue inconfondibili ceramiche che ancora oggi sono un prodotto tipico e apprezzato di questa bella cittadina sulle sponde settentrionali del lago Traunsee. Il castelletto Weyer, nell'omonimo quartiere di Gmunden, ospita un museo della porcellana, anche se è dedicato alla porcellana di Meißen, il grande concorrente di Gmunden in questo campo.

Da non mancare: la bella passeggiata lungo il lago (di 2 km) che parte dal municipio nel centro storico di Gmunden e arriva fino ai due castelli Ort (vedi sotto).
Il municipio di Gmunden
Il municipio di Gmunden
foto: m.jansen

Sul lago Traunsee:

Il Traunsee è uno dei tanti bei laghi della zona del Salzkammergut che si estende tra le regioni Alta Austria, Salisburgo e Stiria. Il Traunsee è il lago più profondo dell'Austria (raggiunge una profondità di 191 m) e il secondo lago austriaco per grandezza (dopo l'Attersee): è lungo 12 km e largo 3 km. Il Traunsee è circondato da monti tra cui il Traunstein (alto 1.691 m). Le località intorno al lago sono Ebensee, Altmünster, Traunkirchen e Gmunden.

La zona intorno al lago è improntata soprattutto sul turismo estivo. Il lago è balneabile e la qualità dell'acqua, la cui temperatura in agosto è mediamente tra 19 e 20°, è ottima. Il lago è ideale per praticare molti sport acquatici: vela, surf, kitesurfing, immersione e sci nautico.
Il lago Traunsee
Il lago Traunsee, in basso il paese Traunkirchen, in fondo al lago Gmunden
foto: Michi1308

Cosa c'è da vedere a Gmunden:

  • il municipio del '500, ornato di stucchi nel 1756, con un carillon di ceramica
  • il Kammerhof, un palazzo rinascimentale del 1450, fu sede dell'ente imperiale che controllava il commercio del sale nella zona
  • lo Stadtmuseum (museo civico) nel Kammerhof, con molte curiosità sulla storia della città e sulla ceramica locale, il Brahmsmuseum e quello sullo scrittore Hebbel
  • la chiesa Stadtpfarrkirche
  • vicino alla chiesa: una fontana di ceramica decorata con una statua dei minatori della cava di sale
  • i sei castelli nelle vicinanze (vedi sotto)

I castelli a Gmunden e nei dintorni:

  • il castello Seeschloss Ort (nel lago) è situato su un'isola, collegata alla terraferma con un ponticello di legno, è uno degli edifici più antichi della regione, è stato costruito già nel 10° secolo, dopo la distruzione per un incendio nel 1626 fu ricostruito nella forma odierna. Oggi c'è un ristorante e una sede del ministero austriaco per l'agricoltura. Ospita molti convegni e conferenze ed è amato in modo particolare come luogo per matrimoni (più di 300 all'anno!).
  • il castello Landschloss Ort (in terraferma) si trova proprio di fronte all'isola, là dove il ponticello arriva sulla terraferma. È stato costruito nel 1634. Il cortile interno del castello, gli appartamenti interni e il museo del castello sono da vedere.
  • poco lontano dai primi due castelli c'è la Villa Toskana eretta tra il 1870 e il 1877 come domicilio di Maria Antonie, Granduchessa della Toscana.
  • il castello Schloss Weyer, nell'omonimo quartiere di Gmunden, ospita un museo della porcellana di Meißen.
  • il castello Schloss Traunsee, costruito tra il 1872 e il 1875 dal Conte Philipp von Württemberg per sua moglie, l'Arciduchessa Maria Teresa.
  • il castello Schloss Cumberland, costruito tra il 1882 e il 1886, nello stile Windsor, dal Duke of Cumberland.
Il castello Ort (Seeschloss)  Il castello Ort (Landschloss)
Il castello Ort, sdoppiato tra lago e terraferma
a sinistra: Il castello Ort (Seeschloss)
a destra: il secondo castello Ort (Landschloss)
foto: Christian Jansky / Corradox
Schloss Traunsee  Schloss Cumberland
a sinistra: il castello "Schloss Traunsee" a Altenmünster (a 5 km da Gmunden)
a destra: il castello "Schloss Cumberland"
foto: Pepito Tey / Pepito Tey
Schloss Weyer  Villa Toskana
a sinistra: il castello "Schloss Weyer" nell'omonimo quartiere di Gmunden, ospita un museo della porcellana
a destra: la "Villa Toskana" , ex-domicilio di Maria Antonie, Grandichessa della Toscana
foto: Pendragon / Corradox

Dove soggiornare a Gmunden?

Com'è il tempo a Gmunden?

WetterOnline
Gmunden

Commenta questa pagina:

Mario Cannella:
Tutto ottimo, ma scusate, neppure ina parola su Thomas Bernhard che lì (Ohlsdorf) ha vissuto e lì (proprio a Gmunden) è morto?
Qualunque cosa si pensi di T.B. mi pare una scelta ingenerosa o non corretta sul piano informativo
Grazie e complimenti per il vostro davvero ottimo lavoro...
(18/09/2015)

Wolfgang Pruscha risponde:
Caro Mario, ha ragione, manca . Ma non parlare di Thomas Bernhard non è stata una scelta, bensì semplicemente una colpevole dimenticanza. Ho appena rimediato all'errore (vedi sopra). Grazie della segnalazione!
PS: in questo sito c'è anche un articolo su Thomas Bernard: Thomas Bernhard: "Estinzione. Uno sfacelo"
(12/03/2015)

Scopri tutte le mete turistiche più belle:

Consiglio:

Il tedesco? Nessun problema!

Iscrivetevi alla newsletter:

Tutti i capitoli di www.viaggio-in-austria.it:

Vienna  Tutte le città e regioni dell'Austria  Politica e società dell'Austria  Sugli austriaci e le loro tradizioni  La storia dell'Austria  Letteratura austriaca  Musica austriaca  Cinema, arte, filosofia e scienze  Austria-shop

Copyright, privacy, contatto